Maggio 2005

…e di poeti non ne nascono molti

14 Maggio 2005 14 Maggio 2005
Archiviato in Argomenti vari
Commenti disabilitati

Ebbene si, in questo piccolo e incredibile paese, per fortuna ci sono i comici: Fo, Grillo, Rossi, Luttazzi, Hendel… non quelli asserviti che ciucciano alla mammella avvelenata di mammamediaset o mammarai, ma quelli cacciati dall’eden. Ecco questi comici che preferiscono dire la verità (nell’epoca dell’inganno universale, dire la verità è rivoluzionario- Orwell), nient’altro che la verità. Per questo saranno osannati, distrutti, dimenticati, anche quando trionferà il sol dell’avvenire, poichè la massa dimentica dei torti subiti, dimentica dei loro padroni cattivi, delle loro catene. Questo mi fa paura: la perdita della memoria. Questi comici straordinari, hanno la stessa funzione che aveva Pasolini: ricordare alla massa smemorata le loro radici, le loro dignità squisitamente umane. Questi comici sono dei poeti. E di poeti non ne nascono molti.