Novembre 2007

bara tricolore

29 Novembre 2007 29 Novembre 2007
Archiviato in Argomenti vari
2 Commenti

Quando una bara, avvolta nel tricolore, i pennacchi, la toga, le armi, quanta retorica, ma molti sono "i morti che camminano", e poi i funerali, i vescovi, la passarella, i media, si tratti di un magistrato ucciso dalla mafia, o da un volontario assassinato mentre era in missione di pace. Da quando sono volontari, i soldati italiani, non possono più essere in missione di pace. Sono pagati per fare la guerra. In altre parole, se non ci fossero focolai di guerra in tutto il mondo, l’esercito professionista dell’Italia, sarebbe disoccupato.Le chiamano missioni di pace, un trucchetto semantico, per non incorrere nella obsoleta Costituzione della Repubblica, che all’art.11 dice di ripudiare la guerra. Ma non c’è nessun articolo nella Costituzione che dice di ripudiare la mafia, altrimenti si inventerebbero qualcosa, pur di non combatterla. Ma allora perchè non si combatte la mafia e perchè si continua a fare la guerra? Perchè conviene. A chi conviene, scopritelo voi.

Prosegui la lettura »